posidonia – Ποσειδώνας

 
” .. partecipo ancora alle delizie del nuotatore carezzato dall’acqua. (..) Ho creduto, e nei miei momenti migliori lo credo ancora, che in tal modo si potrebbe partecipare all’esistenza di tutti; e questa simpatia essere uno degli aspetti meno revocabili dell’immortalità. Ho avuto dei momenti in cui questa comprensione ha tentato di oltrepassare la sfera dell’umano, si è rivolta dal nuotatore all’onda. Ma poiché in questo campo non vi è nulla di preciso a rendermi edotto, entro nella sfera delle metamorfosi, che appartengono al sogno.”
 
                              da “Le memorie di Adriano” – Marguerite Yourcenar
 
 
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in letture, sogni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a posidonia – Ποσειδώνας

  1. Pensierodud ha detto:

    Cara Roz, ti rispondo dallo spazio di commento di questo tuo ultimo post in modo anche da ringraziarti per questa splendida citazione, che non conoscevo. Sono felice che tu abbia fatto il pieno di energia, è importante. Il mio agosto è trascorso a disposizione -fisica e psicologica- di mia madre e del suo compagno. Devo dirti in sincerità che l’impegno è e continua ad essere grande ma grande è anche la serena consolazione che nasce dal fare qualcosa di buono in momenti così difficili.
    Ciao cara, e buon autunno ai tuoi e a te.
    D

    Mi piace

  2. Carla ha detto:

    partecipo con te di questa delizia rinfrescante…
    Bentornata!

    Mi piace

  3. rozmilla ha detto:

    Grazie Dud,
    e grazie Carla,
    e bentornati anche a voi!
    – anche se preferisco pensare che non siamo mai stati troppo lontani –
    Lo scorso agosto ho riletto “Le memorie di Adriano” – ma è stato come averlo letto per la prima volta, forse perchè era la prima volta che lo leggevo sulla riva del mare? e mi chiedo come sarà se mi capiterà di rileggerò in montagna .. o sulla riva di un lago. Se avessimo davanti – o dietro, o di lato – l’eternità, ognuno di noi potrebbe rileggerlo in tutti i luoghi e modi possibili. Ma anche accontentarsi di leggerlo ognuno dove si trova, trovo sia una buona cosa ..
    Un affettuoso saluto a ognuno. Vi abbraccio
    milena

    ps: il brano che ho citato compare nel primo capitolo, da qui si può scaricare il testo completo:
    http://www.teatrocrystal.it/explrecens.php?sp=133

    Mi piace

I commenti sono chiusi.