Spinoza extracta

 
(Un breve estratto dall’Etica di Spinoza. Solo alcune proposizioni che ho intenzione di approfondire nei prossimi giorni. Appena possibile e con calma.)
 
 
 
 
  • La mente umana è atta a percepire moltissime cose, e tanto più atta, quanto più sono le maniere, in cui il corpo può essere disposto. (proposizione 14 – parte II)
  • La mente umana non percepisce un corpo esterno come esistente in atto, se non attraverso le idee delle affezioni del suo corpo. (proposizione 26 – parte II)
  • La conoscenza di primo genere è l’unica causa della falsità, mentre quella di secondo e di terzo è necessariamente vera. (proposizione 41 – parte II)
  • Non la conoscenza di primo, ma quella di secondo e di terzo genere ci insegna a distinguere il vero dal falso. (proposizione 42 – parte II)
  • Nella natura della ragione non è di contemplare le cose come contingenti, ma come necessarie. (proposizione 44 – parte II)
  • Nella mente non c’è alcuna volontà assoluta; ma la mente è determinata a volere questo e quello da una causa, che del pari è stata determinata da un’altra, e questa ancora da un’altra, e questa ancora da un’altra, e così all’infinito. (proposizione 48 – parte II )
  • Se qualcuno da un altro appartenente a una classe o nazione diversa dalla sua è stato affetto mediante letizia o tristezza, accompagnata dall’idea – come causa – di lui, sotto il nome generale della classe o nazione, egli amerà o odierà non soltanto quello, ma tutti quanti della stessa classe o nazione. (proposizione 46 – parte III)
  • Qualunque affetto di ogni individuo differisce dall’affetto di un altro tanto, quanto l’essenza dell’uno differisce dall’essenza dell’altro. (proposizione 57 – parte III)
  • L’uomo libero non pensa a niente meno che la morte; e la sua sapienza è meditazione non della morte ma della vita. (proposizione 67 – parte III)
  • Se gli uomini fossero liberi, non si formerebbero nessun concetto di bene o di male, finché fossero liberi. (proposizione 68 – parte III)
  • Solo gli uomini liberi sono massimamente grati gli uni agli altri. (proposizione 71 – parte III)
  • L’uomo libero non agisce mai con frode ma con onestà. (proposizione 72 – parte III)

 

Galleria | Questa voce è stata pubblicata in etica, filosofia, letture, pensieri, Spinoza e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Spinoza extracta

  1. Francesco ha detto:

    Buon lavoro..

    Mi piace

  2. rozmilla ha detto:

    grazie Francesco.
    Rileggere Spinoza è sempre una buona cura ..
    Buona giornata

    Mi piace

  3. Pensierodud ha detto:

    Il quart’ultimo e terz’ultimo concetto mi danno un certo fremito, di quelli che mi colgono quando senti vicina una grande verità.
    Ciao Roz

    Mi piace

  4. baodichan ha detto:

    in attesa anch’io 😉

    Mi piace

  5. rozmilla ha detto:

    Baodichan! cosa stai aspettando?
    Suvvia, non avrai davvero bisogno dei miei pensierini sulle proposizioni di Spinoza, neh 😉
    Sono così facili, che si spiegano da sole …
    Auguro anche a te buoni giorni festivi e feriali … in abbondanza. E non farli aspettare 🙂
    ciao

    Mi piace

I commenti sono chiusi.