Archivi categoria: buio

minimum rêves

Questa galleria contiene 4 immagini.

“Il sogno è la piccola porta occulta che conduce alla parte più nascosta e intima dell’anima, aperta sulla originaria notte cosmica che era anima assai prima che esistesse una coscienza dell’io.” (Jung, La realtà dell’anima)

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 8 commenti

l’ora blu

Questa galleria contiene 8 immagini.

La luna. Ma la luna è soggetto o oggetto? Forse, come dice l’amica Daniela, il soggetto è l’interpretazione, dato che le convinzioni, i sentimenti e i pensieri sono sempre frutto del modo di essere o dello stile di vita di colui che si pone davanti all’oggetto.
E non c’è dubbio che la luna sia lontana, molto lontana. E non potremmo nemmeno abbracciarla con lo sguardo se non fosse abbastanza lontana.
Da vicino, se ci mettessimo sopra i piedi, vedremmo appena un deserto di polvere e pietraglie …
Continua a leggere

Galleria | 4 commenti

tutto il dolore del mondo

Questa galleria contiene 3 immagini.

Tutti noi, intuitivamente, sappiamo cosa sia il male. Facciamo esperienza del male fisico, innanzitutto, in modo immediato e basilare, e del male come sensazione di mancanza del bene, o benessere, che desideriamo raggiungere per colmarne l’assenza, la distanza che ci separa …

Continua a leggere

Galleria | 2 commenti

nessuno è dispensabile

Questa galleria contiene 1 immagine.

Ognuno di noi, come una qualsiasi umile e fragile cosa, non è più di una goccia d’acqua, un granello di sabbia, un filo d’erba. Però ho l’ardire di pensare che perfino ogni goccia d’acqua, ogni granello di sabbia, ogni filo d’erba potrebbe essere indispensabile. O per lo meno, che non lo posso né sapere né decidere io, chi sia indispensabile o meno, né che possa deciderlo qualcuno sopra la testa di qualcun altro.

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 3 commenti

illùminati d’immenso!

Questa galleria contiene 3 immagini.

“È strano. Qualche volta la luce si spegne all’improvviso
e ci si accorge che gli occhi vedono più di prima.”
(Laura Tangorra)

Ogni anno mi stupisco di come le cose si ripetano, per esempio come anche quest’anno siamo ancora qui a guardare Braccobaldo show. Le nostre città si illuminano, le strade vengono invase da decorazioni luminose, alberi e stelle, pubbliche e private, alcune a Led o a basso impianto ambientale, altre a consumo tradizionale. Ma certo il Natale è una festa tradizionale alla quale è difficile rinunciare, soprattutto nelle forme illuminate che si sono imposte nel regime dello spreco ad oltranza. Eppure questo appare agli occhi di quelli che guardano al di là delle mere apparenze una delle forme in cui si esprime un oscurantismo ben mascherato da luccichii sfavillanti per lo più superflui e nocivi.
Ma per quanto, e fino a quando?

Continua a leggere

Galleria | 9 commenti

dialogo sui minimi sistemi – atto primo

Questa galleria contiene 2 immagini.

Ri-scrittura rivista e corretta da “Un matrimonio” di Erasmo da Rotterdam .
 
Ambientazione: interno. Un tavolo e due sedie. Un vaso trasparente con tulipani rossi e gialli. Luce solare. Finestra con grate. Pavimento di legno. Stanza buia.

Personaggi: Eulalia e Santippe.

Avvertenze: solo le frasi sottolineate sono conservate come nell’originale.

Suggerimenti per la lettura: come al solito, fare attenzione a non guardare il dito.

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 2 commenti

aurore

Questa galleria contiene 1 immagine.

“Per la filosofia modale la circonferenza è centrale quanto il centro, e la circostanza quanto la sostanza, la periferia dell’essere è altrettanto importante quanto il centro dell’essere, l’alone essenziale quanto la sorgente luminosa, la luce stessa, infine, e i colori, sono tanto veri quanto il loro principio informatore, incolore, invisibile, tenebroso”.

(Vladimir Jankélévitch – Il non so che e il quasi niente )

Continua a leggere

Galleria | 4 commenti