Archivi categoria: favole

Alpha e Zeta

Questa galleria contiene 3 immagini.

* * Ieri sera sono stata trascinata al cinema da Maria Sole a vedere il film più brutto che ho visto negli ultimi tempi, Allacciate le cinture di Ferzan Özpetek. L’unica consolazione è che ci siano film anche più brutti, … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , ,

all’ombra dell’ultimo sole

Questa galleria contiene 2 immagini.

“È un bel colpo dare un significato a una parola – disse Alice pensierosa.
“Quando faccio fare così tanto lavoro a una parola – disse Humpty Dumpty – poi le pago sempre lo straordinario”.
“Ma… un nome deve significare qualcosa?” chiese Alice dubbiosa.
“Quando io uso una parola – disse Humpty Dumpty sdegnoso – essa significa solo ciò che io voglio che significhi”.
“Il problema è – soggiunse Alice – se sia possibile far sì che le parole abbiano significati diversi”.
“Il problema è – concluse Humpty Dumpty – chi è che comanda”.

[Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie, Lewiss Carrol]

Continua a leggere

Galleria | 8 commenti

it could be worse

Questa galleria contiene 1 immagine.

La storia procede nel corso tracciato a fondo negli anni, e di fatto quello che vediamo accadere oggi non è iniziato né ieri né l’altro ieri.
Per modificare il corso di un fiume, a voler tentare l’impresa, non sarà cosa facile e non basteranno pochi mesi né pochi decenni.
Ma, quando faticosamente ne risali il corso a ricercare i punti esatti dove le scuole si divaricano, trovi dei bei concetti sfuggenti, che cambiano aspetto a seconda di come li si guarda, tipo la questione del valore, o del denaro, dalle quali così tanto “discende”.. e subito, pare intervengano “interessi e scopi”, a delimitare “opportunamente” lo sguardo …

Continua a leggere

Galleria | 3 commenti

le solite orecchie da mercante

Questa galleria contiene 3 immagini.

… sarebbe più esatto ammettere, come direbbe Esposito, che i fedeli del sistema finanziario e capitalistico non riescono mai a “sporgersi” al di fuori, nemmeno con l’immaginazione. Quando invece è solo immaginando un nuovo mondo e un nuovo sistema di regole, che si può sperare almeno di iniziare a cambiare un mondo che, così com’è, ci tiranneggia e non ci sta bene. Non c’è mai stato bene, beninteso, non soltanto adesso che la crisi sta imperversando gravemente, e che ci tocca da vicino. Non c’è mai andato bene: sia chiaro.

La cosa che più di tutto mi sconcerta, è che qualcuno creda che il mondo così com’è proceda ineluttabilmente seguendo modalità e leggi sue proprie, come fossero altrettante leggi naturali, e non invece leggi e modalità create dagli uomini. Perché se fossero create dagli uomini si potrebbero cambiare. Non vi pare? E invece No. Esattamente come non si possono cambiare le leggi divine, non si possono cambiare le leggi del dio denaro. Ma questo è spudoratamente falso! Non si “vogliono” cambiare, questo sarebbe il dire esatto ….

Continua a leggere

Galleria | 3 commenti

nel reame dell’interpretazione

Questa galleria contiene 3 immagini.

E così, eccoci gettati all’improvviso nel Reame dell’Interpretazione, o regno dell’Ermeneutica, se vogliamo.
Si ha come l’impressione che questo regno si sviluppi da est ad ovest e da sud a nord, e viceversa, ma anche di sotto e di sopra come di dentro e di fuori, e che non se ne conoscano i confini – esattamente come non possono esistere, suppongo, confini al Tutto o all’Infinito. Tutto è soggetto ad interpretazione. Ed ogni interpretazione è soggetta ad ulteriore e successiva interpretazione, e via e via, ad libitum …

Continua a leggere

Galleria | 8 commenti

one for myself

Questa galleria contiene 3 immagini.

(…) diverse mappe che sono state create dal XVII secolo a oggi, che non sono mappe reali, ovviamente, ma creazioni del territorio emotivo ed affettivo del cuore umano come se lo immaginavano nei secoli passati. Ne ho inserito solo alcune, le prime due, create nel 1830 “by a lady”, che rappresentano il “Paese aperto di un cuore di donna” e il “Paese fortificato di un cuore di uomo”. E’ chiaro che queste mappe sono soltanto delle “allegorie” e nessuno qui si sogna di considerarle reali, ma piuttosto ci dicono qualcosa di come nel 1830 o giù di lì, venivano considerati i mondi affettivi rispettivamente maschile e femminile …
Continua a leggere

Galleria | 3 commenti

la rosa ritrovata

Questa galleria contiene 3 immagini.

come la rosa
trattiene il profumo
dentro la stanza

C’era una casa bianca col tetto rosso, sul fianco della collina; e davanti un ampio spazio di prato con un sentiero che dalla porta scendeva attraverso il bosco fino al paese. Nella piccola casa con due stanze – una per il giorno e l’altra per la notte, un bagno e la cucina – vi abitava una ragazza, né piccola né grande, soltanto media, coi capelli ricci e gli occhi verdi velati di fumo …

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , | 10 commenti