Archivi categoria: silenzio

incrociare lo sguardo

Questa galleria contiene 44 immagini.

Incrociare lo sguardo –
questo tremolio di raggio,
che ti trafigge fino a baratri ignoti
dentro di te,
affogati nell’attesa … [Blaga Dimitrova]

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 2 commenti

le cose belle e buone, utili e non dannose

Questa galleria contiene 2 immagini.

Non sempre corro a rispondere al telefono. A volte lo lascio suonare suonare suonare e non rispondo affatto. Per fortuna alla festa della mamma, o giù di lì, oltre ad un suo vecchio cellulare Ampy mi ha rifilato un telefono cordless che non le serviva più. È rimasto sul divano per una settimana, ma poi quando è tornata da Berlino l’ha collegato alle prese e l’ha programmato. Così che ora quando suona riproduce a grandi linee l’Inno alla gioia di Beethoven. Se Beethoven sapesse in quali modi ora usiamo la musica che Dio stesso gli suggeriva, anche se non la sentiva con le orecchie sue, non so come la prenderebbe. Forse male, o non troppo bene – chissà. Dicono avesse un caratteraccio.
Ma certo quando suona il telefono adesso mi irrita un po’ di meno. È più piacevole sentirlo suonare suonare suonare. E lo lascio suonare.
Come ieri mattina.
Ma non passa molto ed ecco che arriva.
– Hai sentito? – grida entrando.
– Cosa?
– Il terremoto!

Continua a leggere

Galleria | 2 commenti

count down

Questa galleria contiene 1 immagine.

Quando avevo trovato questo video di Fidia Falaschetti qualche tempo fa, me l’ero messo da parte pensando che prima o poi sarebbe tornato buono.
Così, come vedete, ora ci siamo. Non so nemmeno se si può fare, e i miei scrupoli in questo genere di cose rasentano il ridicolo, ma lo prendo in prestito per inaugurare l’ouverture di uno sciopero del silenzio. Che sarebbe più esatto definire di parola, visto che si tratterà di fare silenzio – muto.
Ma sì, ho deciso di tornare per un po’, al cinema muto.

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato

una carezza

Questa galleria contiene 3 immagini.

“La carezza è gesto-parola che oltrepassa l’orizzonte o la distanza dell’intimità con sè. E’ vero per chi è accarezzato, toccato, per chi è avvicinato nella sfera della sua incarnazione, ma è anche vero per chi accarezza, per chi tocca e accetta di allontanarsi da sé per questo gesto …”

Luce Irigaray, “Essere due”

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 7 commenti

mikado

Questa galleria contiene 1 immagine.

Splendido gioco il Mikado. Molto educativo.
Lo conoscete, immagino. Si lasciano cadere dei bastoncini stretti insieme aprendo di colpo la mano – come molto spesso accadono o cadono le cose; che dopo se ne stanno lì, ferme e ingarbugliate, oggetti, cose o bastoncini – e con calma se ne toglie dal mucchio uno alla volta sfilandolo piano piano, facendo attenzione a non smuovere quelli accanto, anche se si sfiorano e strusciano uno sull’altro. L’essenziale è che ci sia silenzio, e poco vento – non là fuori, ma dentro …

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , | 4 commenti

ciocco di pino

Questa galleria contiene 3 immagini.

la calabrosa!
un gran ciocco di pino
rosso fuoco

C’è odore di fuoco in casa in questi giorni di gennaio, come in un rifugio di montagna. Protetto tra le pietre del camino, il fuoco scoppietta e borbotta ch’è un piacere, e sfregola sfruscia fischia a tutte le ore senza fermarsi …

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 4 commenti

aurore

Questa galleria contiene 1 immagine.

“Per la filosofia modale la circonferenza è centrale quanto il centro, e la circostanza quanto la sostanza, la periferia dell’essere è altrettanto importante quanto il centro dell’essere, l’alone essenziale quanto la sorgente luminosa, la luce stessa, infine, e i colori, sono tanto veri quanto il loro principio informatore, incolore, invisibile, tenebroso”.

(Vladimir Jankélévitch – Il non so che e il quasi niente )

Continua a leggere

Galleria | 4 commenti