le parole, queste sconosciute

Questa galleria contiene 1 immagine.

È un po’ come se io mi limitassi a tenere la barra del timone a dritta col vento in poppa, cosa per cui non potevo che seguire il vento, e l’onda, procedendo come andassi incontro alla linea dell’orizzonte. E mentre si affacciava sulla pagina, mi stupivo io stessa delle parole che via via si snocciolavano.
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

bimba, cosa fai stasera?

Questa galleria contiene 1 immagine.

«Le donne che cercano di essere pari agli uomini,
sono poco ambiziose».
(Timothy Leary) Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

inevitabile verità

Questa galleria contiene 2 immagini.

Quando si dice che non c’è più verità, o che la verità non esiste, tralasciamo il fatto che se la verità non ci costituisse, non potremmo che essere dei falsi, o non autentici individui che vagano nell’etere come piume catturate dalla prima rete in cui incappano, come per caso.
Oppure pensate, se esistessero dei dispenser di verità col contenuto dei quali potessimo lavarci le mani!
Sarebbe bello, soprattutto sarebbe comodo, ma purtroppo non credo funzioni così.
Se mi permettete un’immagine un po’ cruda, quasi direi che non c’è verità che tenga se non è/diventa carne viva.
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 3 commenti

(non) sono come tu mi vuoi

Questa galleria contiene 2 immagini.

Hiroshi Watanabe (born 1951), 渡邉 博史 – Major (retro), dalla serie di maschere Noh di Naito Clan
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | Lascia un commento

ohibò

Questa galleria contiene 1 immagine.

§ Vi dirò che ieri, tra le altre cose, dopo aver accompagnato  fuori tutte le cimici che sono sopravvissute al gelo dell’inverno e che si erano infilate in casa appena ho spalancato le finestre al primo giorno di sole, sono … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 1 commento

la libertà di essere nulla

Questa galleria contiene 2 immagini.

«Quanto più si vuol fare di me, tanto meno sono qualcosa, e viceversa. In generale, sono qualcosa solo sino a quando sono nulla». [Feuerbach] Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | Lascia un commento

elogio del discontinuo

Questa galleria contiene 4 immagini.

«Il fatto fondamentale, qui, è che noi fissiamo certe regole, una tecnica per un giuoco, e poi, quando seguiamo regole, le cose non vanno come avevamo supposto. Che dunque ci impigliamo, per così dire, nelle nostre stesse regole.
Questo impigliarsi nelle nostre regole è appunto ciò che vogliamo comprendere, cioè, ciò di cui vogliamo ottenere una visione chiara. Esso getta una luce sul nostro concetto di intendere. Infatti, in quei casi, le cose vanno diversamente da come avevamo inteso, previsto. Quando, ad esempio, compare una contraddizione, diciamo appunto «Io non l’ho intesa così».
Lo stato civile della contraddizione, o il suo stato nel mondo civile: questo è il problema filosofico».
[L. Wittgenstein, Ricerche filosofiche]
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | Lascia un commento