Archivi tag: Spinoza

istruzioni per (non) credere in chi crede

Questa galleria contiene 4 immagini.

L’idea di dio è antichissima, e non ci piove, ma sarei più portata a chiedermi come è nata, come si è evoluta o involuta nel corso della storia e nelle varie culture umane; come si è imposta, quali danni ha provocato, o quali vantaggi ha portato all’umanità. Ma anche come e perché la psiche umana ha creato l’idea di dio. Perché ha ad un certo punto ha avuto bisogno di creare soprattutto un dio – e uno solo. Che tutto sommato era più folcloristica l’allegra combriccola degli dei pagani – a mio parere. Più innocua e pluralista. Come i maestri o professori multipli, che se con uno non ci vai d’accordo, può andar meglio con un altro, e così sia …
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 7 commenti

se io fossi dio

Questa galleria contiene 10 immagini.

… rispondendo ad un’agenzia di stampa che voleva sapere se credeva in Dio, Albert Einstein rispose che credeva nel Dio di Spinoza che si rivela nell’armonia delle leggi dell’esistente, e non in un Dio che si preoccupa dei destini degli uomini.
Un’altra volta gli chiesero quale gioco preferiva, e lui rispose “Il gioco degli scacchi secondo me è il gioco preferito da Dio …”. E questo significa che per lo meno Dio non giocherebbe a dadi.
Meno male, ora che lo sappiamo tiriamo tutti un bel respiro di sollievo. Già, perché nel gioco degli scacchi esistono delle regole, chiare e conoscibili, e non tutto è affidato al puro caso come nel lancio dei dadi. Che quello sì, sarebbe stato un vero tiro macino …

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 1 commento

Spinoza and me

Questa galleria contiene 1 immagine.

… quello che mi ha ostacolato dai miei propositi iniziali, oltre la stanchezza contingente di questi giorni d’inverno, è che ho omesso in toto la prima parte dell’Etica, quella che riguarda Dio, o sostanza. Ma poi ho pensato che non sarebbe corretto, perché è su questo Dio che Spinoza fonda l’Etica. Questo Dio che di certo non è più quello della teologia e tradizione filosofica precedente o futura, ma che Spinoza continua a chiamare Dio. Avrebbe potuto utilizzare un altro termine o sostituirlo semplicemente con quello di natura, o sostanza – e lo ha fatto – ma se l’ha mantenuto forse è perché nessun altro termine avrebbe potuto dare un’idea sufficientemente chiara di una sostanza che è causa sui.
“Per causam sui intelligo id, cuius essentia involvit existentiam; sive id, cuius natura non potest concipi nisi existens.”
Traduzione: “Per causa di sé intendo ciò, la cui essenza implica l’esistenza; ossia ciò, la cui natura non si può concepire se non esistente.” (E I, def. 1)
Se mi sentissi in forma, più o meno perfetta, forse inizierei a discettare in termini logici sulla faccenda, posto che ne sia capace. Ma no, non è questo il modo né il tempo. Non ora. Mi arrendo. Oggi ho maggior desiderio di narrare del mio incontro con Spinoza. Un po’ di folcrore, cose così. Sulla scia dell’insostenibile leggerezza dell’essere me …

Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , | 7 commenti

Spinoza extracta

Questa galleria contiene 1 immagine.

Un breve estratto dall’Etica di Spinoza. Solo alcune proposizioni che ho intenzione di approfondire nei prossimi giorni. Appena possibile e con calma … Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , | 5 commenti