Archivi tag: verità

scetticismo e filosofia

Questa galleria contiene 3 immagini.

Pensare che lo scetticismo possa essere nemico della filosofia (della ragione) e dei suoi concetti fondamentali, come appunto la verità, la realtà, il bene, è insensato e significa non avere le idee chiare, né sullo scetticismo, né sulla filosofia, né sui concetti. Per Hegel lo scettico completo (il vero scettico) non è un nemico della ragione, ma tutto il contrario: è qualcuno che ha capito qualcosa di essenziale circa la ragione. Infatti le tre forme delle confutazioni sono per Hegel assolutamente vere, hanno una verità formale e metodologica, in quanto sono le tre forme in cui si sviluppa il dialogo critico. Gli scettici – dice Hegel – credevano di aver distrutto il sapere e la verità, invece hanno trovato la forma del sapere filosofico, e della verità.
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , | 3 commenti

appunti di logica

Questa galleria contiene 1 immagine.

Il punto importante su cui è utile soffermarsi, è che l’assunzione della natura largamente probabile e non categorica delle verità di comune uso, non costituisce una limitazione ma piuttosto una risorsa, perché ci mette in grado di raffinare i ragionamenti. Come ha sostenuto Rosanna Keefe: «anche se possiamo ridurre la vaghezza del nostro linguaggio, i nostri sforzi non riescono in pratica ad eliminarla del tutto». Se siamo consapevoli di ciò, emerge con chiarezza che la logica della verità deve tener conto della teoria della vaghezza, per evitare non soltanto il dogmatismo, ma anche irriducibili conflitti socioculturali.
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

una storia vera

Questa galleria contiene 3 immagini.

Non c’è da stupirsi se le storie che succedono, reali, non di rado superano di gran lunga le nostre più fervide immaginazioni. E se ne vedono di tutti i colori. Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , | Lascia un commento

alétheia – ἀλήθεια

Questa galleria contiene 1 immagine.

Il concetto di alétheia si è affermato nella lingua greca proprio in situazioni di controversia scientifico-filosofica e politica, quando si confrontavano opinioni disparate circa l’origine e la natura del mondo, la giustizia, la felicità, il bene. Non ci sarebbe stato bisogno di verità se non ci fosse stata la necessità di argomentare tesi e teorie: non ho bisogno di verità (o perlomeno non ne ho primariamente bisogno) se narro l’origine del mondo e chi mi ascolta semplicemente crede alla mia narrazione, se ne è affascinato e sedotto; non ho bisogno di verità se mi muovo in un sapere mitico e religioso. Più precisamente, non ho bisogno di verità se è il re a decidere, da solo, o se è il papa a dirmi in che cosa devo credere. Ne ho bisogno, invece, in un sapere e in un agire democratico, in cui chiunque può dirmi: no, questo non è vero, e ha diritto di farlo, per quanta autorità o potere e fascino io abbia. Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

inevitabile verità

Questa galleria contiene 2 immagini.

Quando si dice che non c’è più verità, o che la verità non esiste, tralasciamo il fatto che se la verità non ci costituisse, non potremmo che essere dei falsi, o non autentici individui che vagano nell’etere come piume catturate dalla prima rete in cui incappano, come per caso.
Oppure pensate, se esistessero dei dispenser di verità col contenuto dei quali potessimo lavarci le mani!
Sarebbe bello, soprattutto sarebbe comodo, ma purtroppo non credo funzioni così.
Se mi permettete un’immagine un po’ cruda, quasi direi che non c’è verità che tenga se non è/diventa carne viva.
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato | 3 commenti

la sciarpa, il bicchiere, il vasetto, il fiore

Questa galleria contiene 2 immagini.

Tutti noi facciamo distinzioni e classificazioni di continuo. Il linguaggio, insieme alla logica, è lo strumento per definire, distinguere, separare le cose le une dalle altre. A livello elementare serve per non fare confusione: per mettersi d’accordo che se una cosa è nera, è pressapoco nera; se è bianca, è bianca – più o meno. Che se è una tazza non è un bicchiere e se è carne non è pesce e via dicendo. E che nessuna cosa può essere identica al suo contrario; e a meno di voler sfidare il principio di non-contraddizione non potremmo scendere una scala per andare verso l’alto, o accendere un fuoco per fare il ghiaccio. In poesia forse è concesso, nella realtà sarebbe da verificare.
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

dica ognuno cosa gli sembra verità

Questa galleria contiene 2 immagini.

«Oggi è raro incontrare persone che credano di possedere la verità; ci confrontiamo invece costantemente con quelli che sono sicuri di aver ragione.
Nonostante la differenza tra il possedere la verità e l’aver ragione, i due punti di vista hanno qualcosa in comune: coloro che abbracciano o l’uno o l’altro non sono disposti a sacrificare la loro prospettiva all’umanità o all’amicizia in caso di conflitto». [Hannah Arendt, L’umanità in tempi bui. Riflessioni su Lessing]
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento