Archivi tag: Noam Chomsky

a fin di bene

Questa galleria contiene 2 immagini.

»Credo che sussista una misteriosa prossimità tra l’epoca attuale e i giorni in cui l’ideologia contemporanea – quella che oggi è definita «neoliberismo» o «razionalismo economico» – veniva forgiata da pensatori come Ricardo, Malthus e altri. La loro missione era mostrare che il popolo non aveva diritti, a prescindere da quanto esso, stoltamente, credeva. Era un fatto addirittura provato dalla «scienza». Il grave errore della cultura pre-capitalistica era stato di pensare che al popolo spettasse di diritto un posto, per quanto miserabile, nella società. La «nuova scienza» dimostrava al contrario che il «diritto alla vita» costituiva semplicemente una fallacia logica. Ci si doveva armare di pazienza per spiegare agli inavveduti che essi non avevano diritti, a parte quello di tentare la fortuna sul mercato«. [Noam Chomsky, Anarchia. Idee per l’umanità liberata. Cap. XIII, Obiettivi e Visioni]
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , | 1 commento

obiettivi e visioni

Questa galleria contiene 2 immagini.

«Quando distinguo gli obiettivi dalle visioni faccio appello ad una distinzione pratica più che di principio, anche perché ciò che davvero conta nelle vicende umane è il punto di vista pratico, essendo quello teorico di per sé troppo fragile per sostenerne il peso.
Con il termine «visione» intendo l’idea di una società futura che animi ciò che effettivamente facciamo, una società in cui voglia voler vivere ogni individuo onesto. Con «obiettivi», mi riferisco invece alle scelte e ai compiti che sono alla nostra portata e che, in un modo o nell’altro, magari facendoci guidare da visioni remote e confuse, cercheremo di perseguire».
[Noam Chomsky, Anarchia. Idee per l’umanità liberata; cap. XIII, Obiettivi e visioni] Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , ,

Noam Chomsky – sulle radici dell’ISIS

Questa galleria contiene 2 immagini.

«Si può essere abbastanza sicuri che se i conflitti si svilupperanno, diventeranno più estremi. Subentreranno gruppi più duri e brutali. Questo è ciò che accade quando la violenza diventa il mezzo di interazione. È quasi automatico. Ciò che è vero nei quartieri, è vero anche negli affari internazionali. Le dinamiche sono perfettamente evidenti. Questo è ciò che sta accadendo. Ecco da dove l’ISIS ha avuto origine. Se riescono a distruggere l’ISIS, avranno qualcosa di ancor più estremo sulle loro mani..» [Noam Chomsky]
Continua a leggere

Galleria | Contrassegnato , , , , , , , , , , ,